contatore

Anoressia mentale

L’anoressia mentale è caratterizzata da una decisa riduzione della quantità di cibo ingerito che porta a un progressivo dimagrimento, a volte molto evidente e tale da poter giungere a livelli di rischio per la propria vita.
Il dimagrimento è accompagnato da una serie di manifestazioni fisiche e comportamentali fra cui l’amenorrea, cioè la scomparsa delle mestruazioni, i disturbi elettrolitici che possono portare a gravi compromissioni renali e cardiache, alla perdita dei capelli, allo sfaldamento ungueale, all’osteoporosi precoce, ecc.
Fra i comportamenti problematici  presenti si possono segnalare: i disturbi ossessivo-compulsivi, la chiusura in se stessi, la depressione, la compromissione dell’autonomia e dell’autostima.